Regione LombardiaProvincia di VareseVarese Land of TourismVarese Cultura

Chi siamo

Il Sistema dei Musei Archeologici della Provincia di Varese (SiMArch) nasce nel 2005 con l'intento di promuovere e valorizzare il ricco e differenziato patrimonio archeologico dei musei e dei siti di interesse archeologico dell’area varesina, ponendo particolare attenzione alle realtà museali di piccole dimensioni e con particolare riguardo alla scuola e al territorio.

Fanno parte del SiMArch i Musei Archeologici di Varese, Varese-Biandronno, Sesto Calende, Angera, Arsago Seprio, e, riconosciuti ai sensi della D.G.R. 11643/2002, e tutti i beni di valenza archeologica di proprietà della provincia di Varese, tra i quali una parte della prestigiosa area archeologica di Castelseprio con la chiesa di Santa Maria foris portas. La Provincia di Varese svolge, inoltre, la funzione di centro di coordinamento e gestione amministrativa del SiMArch.

La nascita del sistema è frutto degli indirizzi posti dalla Regione Lombardia in materia di Musei e Cultura per mezzo della L.R. 1/2000, che promuove l’esercizio associato delle funzioni e dei compiti amministrativi degli Enti Locali, della L.R. 39/1974, che disciplina il conservatorato in comune tra i musei nonché lo scambio di personale e l’uso convenzionato di servizi museali, e del D. Lgs 42/2004, che sottolinea l’efficacia della cooperazione fra Enti nell’esercizio della tutela e valorizzazione dei beni culturali.

Nel 2003 l'Università dell'Insubria ha portato a termine lo studio di fattibilità, elaborato secondo gli indirizzi regionali, che ha portato alla firma della convenzione tra la provincia di Varese ed i Comuni di Varese – Angera - Arsago Seprio e Sesto Calende.

Il Sistema Museale si doterà di un logo per essere identificato in tutte le iniziative dei musei aderenti.

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS! Level AA conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0